In primavera nelle campagne pugliesi nascono gli asparagi selvatici. Vicino agli alberi di ulivo e ai muretti  a secco, nascosti da piante spinose, questi preziosi ortaggi hanno trovato un habitat ideale.

Gli asparagi selvatici si differenziano da quelli coltivati per essere molto più sottili e lunghi. Sono  da sempre considerati come preziosi alleati per il nostro organismo. Contengono l’asparagina, un amminoacido dagli effetti diuretici e depurativi. Nella medicina popolare, erano molto usati per preparare decotti e tisane poiché ricchissimi di vitamine e Sali minerali.

Da recenti studi, si è evidenziato che solo negli asparagi selvatici, o Asparagus officinalis, sono presenti le saponine, uno strumento inibitorio per la proliferazione di cellule tumorali del colon.

Oggi la raccolta degli asparagi è diventato un momento di convivialità per le famiglie pugliesi. Spesso si gareggia a chi ne raccoglie di più e il premio finale è un succulento piatto preparato dalle nonne.

STROZZAPRETI ASPARAGI E VONGOLE

Ingredienti:

  • 250 gr di Strozzapreti delle Sorelle Barnaba
  • Un mazzetto di asparagi selvatici, circa 200 gr.
  • 200 gr circa di vongole
  • Olio Pizzico dell’Azienda Agricola Sorelle Barnaba qb. La coratina presente nell’Olio Pizzico gli conferisce un flavor amaro e piccante che ben si sposa con il sapore deciso degli asparagi
  • Qualche pomodoro ciliegino
  • Peperoncino q.b.
  • Prezzemolo fresco q.b.
  • Uno spicchio di aglio
  • Una foglia di alloro
  • Mezzo bicchiere di brandy o vino bianco.

Procedimento:

Come prima cosa sbollentate gli asparagi, poi teneteli a curare in acqua fredda per circa 24 h, ricordandovi di cambiarla tre volte al giorno. Questa operazione è necessaria per togliere l’amaro che li contraddistingue.

In un tegame antiaderente fate un soffritto leggero con olio, aglio, pomodori a pezzetti e un pizzico di peperoncino. Mettete gli asparagi. Fate cuocere per qualche minuto a fuoco medio e aggiungete le vongole. Lasciatele aprire e sfumate con il brandy.  Spegnete il fuoco non appena le vongole vi sembrano cotte.

In una pentola a parte, mette a bollire l’acqua per la pasta. Scolatela ben al dente e terminate la cottura nel tegame con vongole e asparagi. Servite con un filo di olio e una spruzzata di prezzemolo. Il piatto è pronto.

Buon appetito!